• Piero_2.jpg Cosroe contro Massenzio
  • PArto.jpg Madonna del Parto
  • Misericordia.jpg Polittico della Misericordia
  • Resurrezione.jpg La resurrezione
  • Citta.jpg Architetture
  • Veri.jpg Verifica della vera Croce

Il Progetto Piero della Francesca

All’inizio degli anni ‘80 la Soprintendenza aretina, responsabile del patrimonio della provincia, e prima di tutto dei capolavori di Piero della Francesca, rendendosi conto dell’evidente progresso nel deperimento degli affreschi, decise che occorreva avviare le più ampie e approfondite indagini, sia scientifiche sia storiche, per poter comprendere le origini e le cause del progredire dei fenomeni che minacciavano di distruggere gli affreschi, al fine di mettere a punto le più corrette metodologie di risanamento non solo delle pitture, ma anche dell’ambiente che le contiene, per assicurare una conservazione futura al prezioso capolavoro.

Nel 1985 la Soprintendenza di Arezzo inizia una prima campagna di indagini sullo stato degli affreschi, dando il via ad un programma assai complesso, tra i più avanzati e completi nel campo del restauro scientifico in Italia e nel mondo, denominato "Progetto Piero della Francesca".

Sponsor unico del Progetto dall’inizio delle indagini fino al completamento del restauro è la Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio.

Il "Progetto" è stato impostato e portato avanti dalla Soprintendenza di Arezzo con la più ampia articolazione delle ricerche e delle indagini a pieno campo che sia mai stata realizzata ai fini di un restauro, proprio in considerazione delle condizioni di particolare degrado del grande capolavoro, che andava rapidamente peggiorando e per il quale fino a quel momento, non erano state individuate tecnologie risolutive per il risanamento. È stato perciò necessario un lungo lavoro preliminare che ha visto l’impegno di enti statali e istituti di ricerca pubblici e privati, in modo da coinvolgere tutte le possibili competenze scientifiche, capaci di affrontare con le tecnologie diagnostiche e i metodi più rigorosi i problemi così complessi che gli affreschi presentavano.
 

EPISODI SALIENTI

1985. Feb. 26

A Firenze viene ufficialmente presentato il "Progetto per Piero della Francesca".

1985. Dic. 31
Ratifica della prima Convenzione tra il Ministero per i Beni Culturali e Ambientali e la Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio, in qualità di sponsor unico, per dar corso alle indagini preliminari del Progetto per Piero della Francesca.

1986. Nov. 3-6

Sono presentati da Margherita Lenzini Moriondo e Maurizio Seracini al "Convegno sui problemi del restauro in Italia" (a cura del C.N.R.), i primi risultati de "Le indagini eseguite per determinare lo stato di conservazione e degrado degli affreschi di Piero della Francesca ad Arezzo" (Ministero B.C.A., Complesso monumentale di San Michele, Roma).

1989. Giu. 1

Nel sottochiesa di S. Francesco s'inaugura la mostra documentaria delle indagini diagnostico-conoscitive per la conservazione della "Leggenda della Vera Croce" e della "Madonna del Parto".

Pubblicazione del catalogo "Un Progetto per Piero della Francesca, Indagini diagnostico conoscitive per la conservazione della "leggenda della Vera Croce" e della "Madonna del Parto".

Si tratta del Catalogo della omonima mostra illustrante i materiali e gli elaborati prodotti nel corso delle indagini preliminari del progetto Piero della Francesca, Alinari, Firenze 1989.

Contiene saggi di:

John Pope Hennessy, Margherita Moriondo Lenzini, Anna Maria Maetzke, Enzo Ferroni, Antonio Paolucci, Giuseppe A. Centauro, Carla Corsi Miraglia, Francalberto Bernasconi, Maurizio Seracini, Mauro Matteini, Arcangelo Moles, Paolo Bensi, Silvano Lazzeri, Roberto Franchi, Pier Renato Trincherini, Edwin De Pauw, Luciano Marchetti.

1989. Giu. 24

Si conclude con la stesura di un documento di programma per la conservazione futura il Seminario di studi su: "Un Progetto per Piero della Francesca" (S. Ignazio, Arezzo) che ha radunato, a porte chiuse, esperti internazionali .

1990. Mar. 7-10

Convegno Internazionale su "Piero ad Arezzo: il futuro della Leggenda della Vera Croce"

Nel lungo percorso del Progetto per Piero della Francesca, avviato fin dal 1985 con le indagini diagnostico conoscitive per realizzare il completo risanamento e la conservazione futura del ciclo di dipinti murali della Leggenda della Vera Croce nella Basilica aretina di San Francesco il momento del Convegno Internazionale di Studi svoltosi nel 1990, preceduto dal Seminario di studi del 1989, ha rappresentato l'occasione per un fondamentale confronto tra i più qualificati studiosi ed esperti di conservazione dei beni culturali.

La grande assise scientifica ha affrontato le problematiche dell'intervento conservativo e la discussione sui risultati acquisiti nelle fasi preliminari di indagine individuando le linee da perseguire nei diversi settori di intervento: dall'ambiente, alle strutture architettoniche fino alle superfici pittoriche.

Gli Atti del Convegno pubblicati nel 1993 (Venezia, ed. Marsilio), tappa fondamentale nel processo di affinamento metodologico e progettuale degli studi e degli interventi, danno conto dello stato di avanzamento delle ricerche nel campo della conservazione e del restauro del patrimonio artistico di cui il ciclo di affreschi pierfrancescani rappresenta uno dei più alti esempi.

Atti del Convegno Piero della Francesca ad Arezzo. Problemi di restauro per la conservazione futura,

a cura di G. CENTAURO e M. MORIONDO LENZINI, Marsilio ,Venezia 1993

Saggi di: G. Basile, P. Bensi, G. Biscontin, G. Bonsanti, E. Borsook, G. Centauro, A. Chiarugi, C. Corsi Miraglia, V. Fassina, E. Ferroni, V. Furlan, A. Giovagnoli, A. Giuffrè, M. Guillaud, S. Lazzeri, A.M. Maetzke, C. Maltese, M. Marabelli, L. Marchetti, S. Massa, M. Matteini, A. Paolucci, P. Rocchi, G. Rotondi Terminiello, A. G. Stevan, L. Tintori.

Pubblicazione di Antonio Paolucci dal titolo "Piero della Francesca. Catalogo completo", in appendice "Un progetto per Piero della Francesca" di Margherita Moriondo Lenzini, Cantini, Firenze 1990.

Pubblicazione di Giuseppe A. Centauro sulla ricerca storica degli affreschi della Cappella Maggiore

Si tratta di pubblicazione monografica dal titolo "Dipinti murali di Piero della Francesca. La Basilica di S. Francesco ad Arezzo: indagini su sette secoli", Electa, Milano 1990

Contiene: "Repertorio cronologico degli episodi ( 1211 / 1989), Materiali e documenti ", con 659 documenti.

1990. Ago. 10

"Programma di intervento conservativo di risanamento degli affreschi di Piero della Francesca in S. Francesco ad Arezzo". (a cura della S.B.A.A.A.S., con redazione del restauratore S. Lazzeri)

Il programma viene presentato al Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, previa approvazione del Comitato di Settore per i Beni Artistici e Storici. Tale progetto comprende una relazione tecnica con annotazioni sulla tecnica pittorica, la descrizione dello stato di conservazione per le aree a maggior rischio e l’ipotesi di intervento di restauro conservativo sul ciclo della Leggenda della Vera Croce.

1990. Ott.-Dic.

Nell’autunno - inverno del 1990, nella metà sinistra della Cappella Maggiore, viene montato il ponteggio per il restauro, la struttura è articolata su sei livelli di piano, corrispondenti all’incirca alle pontate originarie seguite da Piero della Francesca.

1990. Dic. 31

Alla Soprintendenza B.A.A.A.S. di Arezzo, responsabile della conduzione del lavoro, si affianca per l’intervento di restauro l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, con la consulenza iniziale dell’Istituto Centrale per il Restauro di Roma.

1991. Gen.

Si attiva il programma esecutivo relativo al "Sistema Documentazione Archivio" (S.D.A.), nell’ambito delle attività promosse dalla Soprintendenza B.A.A.A.S. di Arezzo.

1991. Feb. 2

Perfezionamento del rapporto di collaborazione tra Soprintendenza aretina e l'Opificio delle Pietre Dure di Firenze ed avvio delle prove di restauro per la messa a punto metodologica.

1991. Mag. 15

Attivazione del Sistema di monitoraggio per il controllo statico della Cappella Maggiore.

1991. Giu.

Completate le prove preliminari prosegue il programma di lavoro con i primi interventi conservativi estesi alle zone a maggior rischio, come documentato nel Giornale di cantiere.

1991. Giu. 17-22

Premio "Media Save Art 91" assegnato alla Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio, sponsor ufficiale del "Progetto Piero della Francesca". La manifestazione è stata organizzata dall’ICCROM (Centro internazionale di studi per la conservazione dei beni culturali), dalla Presidenza del Consiglio, dal Gruppo IRI, con il patrocinio dell’UNESCO e della Presidenza della Repubblica

L’assegnazione del premio è avvenuta presso il Ministero B. C. A., Complesso monumentale di S. Michele, Roma.

1991. Dic. 19

Conferenza stampa "La Leggenda della Vera Croce. L’avvio del restauro. seconda fase: dopo le indagini i primi interventi conservativi" presso il Ministero B. C. A., Complesso monumentale di S. Michele, Roma.

Con interventi di : Francesco Sisinni (Direttore Generale Min. B. C. A.), Elio Faralli (Presidente B.P.E.L.), Margherita Moriondo Lenzini (Coordinatore Progetto Piero della Francesca), Anna Maria Maetzke (Soprintendente B.A.A.A.S. di Arezzo, Giorgio Bonsanti (Soprintendente O.P.D. di Firenze), Evelina Borea (Direttore I.C.R. di Roma). Nell’occasione della conferenza viene presentato il progetto S.D.A. e vengono redatte alcune relazioni di sintesi delle attività nei vari ambiti disciplinari.

1992. Gen. 31

Visita al cantiere di restauro di Antonio Paolucci (Soprintendente B.A.S. di Firenze, Prato, Pistoia) e di Domenico Valentino (Soprintendente B.A.A. di Firenze, Prato, Pistoia)

1992. Feb. 19

Visita al cantiere di restauro del prof. Federico Zeri

1992. Mar. 16

In questa data viene eseguito a Monterchi lo spostamento dell'affresco della Madonna del Parto di Piero della Francesca dalla Cappella del Cimitero per consentire l'inizio dei restauri condotti dal restauratore Guido Botticelli sotto la direzione della dott.ssa Anna Maria Maetzke (Soprintendente ai Beni A.A.A.S. di Arezzo). Il restauro viene eseguito consentendo la visita al pubblico, con l'ausilio di una speciale sezione documentativa delle indagini preliminari

1992. Apr. 4

Ratifica della Convenzione tra Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio e la Fondazione Piero della Francesca Nell’occasione viene coniata una medaglia commemorativa per le celebrazioni del Cinquecentenario della morte di Piero della Francesca.

1992. Ott. 4-7

Convegno Internazionale di Studi ad Urbino "Città e corte nell’Italia di Piero della Francesca"

Gli Atti del Convegno sono pubblicati nel 1996, a cura di Claudia Cieri Via, Marsilio, Venezia .

Conferenza di G. Renzi (O.F.M. Conv.) sulla lettura teologica degli affreschi pierfrancescani di Arezzo e Monterchi, in occasione del 500° anniversario della morte di Piero della Francesca (Basilica di S. Francesco, Arezzo).

1992. Ott. 8-12

Convegno Internazionale di Studi "Piero della Francesca tra arte e scienza" (Arezzo-Sansepolcro). Gli Atti del Convegno sono pubblicati nel 1996 , a cura di Marisa Dalai Emiliani e Valter Curzi, Marsilio, Venezia . Nell’occasione viene illustrata da Anna Maria Maetzke e da Giorgio Bonsanti la metodologia del restauro seguita per i primi interventi conservativi per il ciclo della Leggenda della Vera Croce ad Arezzo.

1993. Feb. 9

Attivazione del Sistema di monitoraggio dei parametri termoigrometrici nella Cappella Maggiore di S. Francesco.

1993. Feb. 13

Giornata di studi "Il Museo domani" ( Sede BPEL, Arezzo ).

Si tratta di un incontro con il Ministro Alberto Ronchey per discutere la politica dei musei in Italia e il futuro del Progetto Piero della Francesca. Sono presenti: on. Giuliano Amato, Presidente del Consiglio, prof. Francesco Sisinni, Direttore Generale del Ministero B. C. A.

1993. Mag. 23

Nella Basilica di S. Francesco ad Arezzo Sua Santità Giovanni Paolo II rende omaggio di preghiera alla tomba del Beato Benedetto Sinigardi ed incontra i giovani della diocesi aretina. L’evento viene trasmesso via TV in mondovisione.

1993. Giu. 16

Il Ministero per i Beni Culturali e Ambientali. sentito il parere dei Comitati di Settore per i B.A.S. e per i B.A.A. riuniti in seduta congiunta, autorizza la prosecuzione del restauro della Leggenda della Vera Croce esteso a tutta la superficie pittorica.

1993. Lug. 10

Inaugurazione della mostra "Piero della Francesca. La Madonna del Parto. Restauro e iconografia", a cura della Soprintendenza BAAAS di Arezzo, in collaborazione con il Comune di Monterchi . Nell’occasione viene presentata l’opera restaurata da G. Botticelli, sotto la direzione di A.M . Maetzke. Pubblicazione del catalogo Marsilio, Venezia.

1993. Sett. 28

Ratifica della Convenzione tra Ministero per i Beni Culturali e Ambientali e la Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio per il restauro della parete di sinistra della Cappella Maggiore con il ciclo della Leggenda della Vera Croce.

1994. Giu.

Inaugurazione della mostra antologica "Osservando Piero della Francesca. Monterchi-Arezzo-Monterchi, un filo diretto con il restauro" (Monterchi, Spazi Espositivi)

1994. Ott. 18

Visita al cantiere di restauro della prof.ssa Rita Levi Montalcini

1995. Mag. 27

Convegno " Appuntamento con Piero. Dal restauro al museo virtuale di Arezzo" (sede BPEL, Arezzo) a cura dei Parlamentari di Arezzo e della BPEL.

1995. Giu. 6

Delegazione della BPEL ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, per illustrare i finanziamenti dei restauri di Piero della Francesca.

1995. Lug. 8

Visita al cantiere di restauro dell’on. Vittorio Sgarbi, Presidente Commissione Cultura del Parlamento.

1996. Mag. 10-16

Conferenza stampa in Arezzo per la presentazione del restauro degli affreschi della parete sinistra.

1996. Mag. 24

Presentazione del Sistema Documentazione Archivio nell’occasione del workshop tenutosi ad Osnabrueck (D). Si veda anche S. Casciu, G. Centauro, M. Chimenti, Neue EDV – gestuetzte Verfahren im Praxiseinsatz – Arezzo (Italien), Franziskanerkirche, in AA.VV., Der Kaiserdom in Koenigslutter, Hannover 1996.

1996. Ott. 5

Convegno "Appuntamento con Piero. Un evento nel programma del Giubileo" (sede BPEL, Arezzo) a cura della Provincia di Arezzo, Comune di Arezzo, dei Parlamentari di Arezzo e della BPEL.

1996. Nov. 15

Ratifica della Convenzione tra Ministero per i Beni Culturali e Ambientali e la Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio per il restauro della parete di destra della Cappella Maggiore con il ciclo della Leggenda della Vera Croce.

1996. Nov. 22-23

Convegno per la presentazione del restauro della parete sinistra.

"Il Giardino ritrovato. Il restauro della Leggenda della Vera Croce di Piero della Francesca a conclusione della prima fase: dalle problematiche del degrado al risanamento"  (presso la Sede di Arezzo di Banca Etruria).

1997. Feb. 10

Inaugurazione ufficiale del restauro della parete di sinistra, alla presenza del Presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro.

1997. Feb. 12 - Giu. 8

Apertura straordinaria al pubblico della parete restaurata della Cappella Maggiore.

1997. Ott. 23-25

Convegno su Informatique e conservation-restauration du patrimoine culturelle, "8a Giornata di studi della SFIIC" (Chalon-sur-Saone). Viene presentata a cura di S. Casciu, G. A. Centauro, M. Chimenti, una relazione dello S.D.A. su Le role de l’informatique dans la restauration des fresques "La Légende de la Vraie Croix", de Piero della Francesca à Arezzo.

1997. Dic. 16

La Banca Popolare dell'Etruria e del Lazio attiva un sito Internet (http://www.bancaetruria.it) in cui vi e' una parte dedicata a Piero della Francesca. In questa occasione "Etruria Oggi", rivista quadrimestrale della Banca, viene edita come numero monografico interamente deficato al progetto " Piero della Francesca".

1997. Mar. 5

Inizio del restauro dell'affresco staccato raffigurante S. Ludovico nel Museo Civico di Sansepolcro. Il restauro diretto dalla Soprintendenza aretina è condotto dal restauratore Guido Botticelli con la sponsorizzazione della Banca Popolare dell'Etruria e del Lazio.

1999. Apr. 8

Visita in cantiere del Prof. Maurizio Calvesi.

1999. Apr. 8

Visita in cantiere del Direttore Generale dei Beni Culturali Prof. Mario Serio.

1999. Ott. 7

Viene presentata ad Arezzo la monografia su Piero della Francesca di Anna Maria Maetzke, "Introduzione ai capolavori di Piero della Francesca", Milano, Casa Editrice A. Pizzi, 1998, (contenente notizie sul restauro della Leggenda della Vera Croce e, a cura di Guglielmo Maetzke, una scheda descrittiva delle armature dipinte nelle scene delle battaglie, Doc. n.702, 703).

1999. Ott. 28

Visitata in cantiere dell'On. Vittorio Garbi.

1999. Nov. 15

Alla data odierna è completato il lavoro di restauro dell'intero ciclo di affreschi della Cappella Maggiore (Doc. n.705) come programmato e stipulato con atto convenzionato tra Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Banca Polare dell'Etruria e del Lazio.

1999. Nov. 16 - 20

Seminario di Ricerca ICR-ICCROM "GraDoc" (Graphic Documentation System in Mural Painting Conservation), Roma 16-20 Novembre 1999, coorganizzazione di Courtauld Institute, Getty Conservation Institute, Icomos, Institute Royal du Patrimoine Artistique, Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), Niedersächsisches Landesamt für Denkmalpflege. Presentazione del Sistema Documentazione Archivio (19/11) con intervento a cura di S. Casciu, G. Centauro, M. Chimenti, "The Archival Documentation System" (S.D.A.): the Electronic Heart of the Restored Story of the True Cross by Piero della Francesca" (Doc. n.706).

2000. Feb. 14

Conferenza stampa ad Arezzo: presentazione dei restauri in presenza dell' Onorevole Giovanna Melandri (Ministro Beni ed Attività Culturali).

2000. Apr. 7

Basilica di San Francesco: inaugurazione dei restauri alla presenza del Presidente del Consiglio, On. Massimo D'Alema, e del Ministro per i Beni e le Attivita' Culturali, On. Giovanna Melandri.